1/10

RIVA DEL GARDA (TN)

VIALE SAN FRANCESCO

ARREDO URBANO

Il progetto ha riguardato il rifacimento della pavimentazione di Viale S.Francesco, con lo studio di un nuovo arredo urbano nel tratto tra largo Bensheim fino alla centralissima Piazza Garibaldi, oggetto di precedenti lavori di arredo urbano.

La progettazione, attraverso l’analisi dei luoghi, considerando le caratteristiche degli edifici, la presenza delle attività commerciali ed il notevole carico antropico dell’area, ha voluto porre dei punti fermi, intesi come obiettivi da raggiungere:

-valorizzazione dei percorsi pedonali e ciclabili, eliminando il salto di quota tra i marciapiedi e la carreggiata;

-ottenere un disegno che potesse permettere l’inserimento di aiuole (l’elemento “verde” anche se puntuale, viene considerato dal presente progetto di primaria importanza), insieme ad elementi di arredo e complementi;

-ottimizzazione delle caratteristiche delle singole parti che compongono il viale, ragionando per zone omogenee;

-l’uso del materiale di base (il porfido), impiegando differenti tessiture e criteri di posa, per identificare le zone omogenee e le relative funzioni.

Il progetto ha previsto l’utilizzo del porfido come materiale da impiegare nella pavimentazione, usato con differenti pezzature, in modo da ottenere un disegno organico, intelligibile, all’interno del quale siano differenziate le varie zone, aventi funzioni diverse e differente utilizzo. Abbiamo creduto, infatti, che non si trattasse di un semplice ed anonimo viale, da “rivestire” con un qualsiasi materiale in maniera omogenea, senza alcun riferimento o criterio; l’attuale viale S.Francesco è piuttosto articolato, possiede delle forti peculiarità ed è scomponibile in tre principali zone omogenee:

- la parte carrabile, centrale;

- i marciapiedi ed i camminamenti laterali;

- la “piazzetta” e, per meglio dire, l’attuale “slargo Giuseppe Verdi”.

Quest’ultimo elemento è una parte importante del progetto. Al di là dei rimandi storici, (ricordando l’esistenza, un tempo, della piazzetta S.Francesco dove oggi è presente l’edifico ad angolo), di fatto, l’ampio slargo presente tra i giardini Verdi e gli edifici prospicienti, posti a sud, possiede delle caratteristiche che lo rendono molto simile ad una modesta piazza, nella quale già avviene l’aggregazione spontanea e la sosta delle persone, anche se, in precedenza, ciò era impedito o, perlomeno, limitato proprio dalla presenza della strada carrabile centrale.

La tessitura della pavimentazione, costituita da binderi di porfido a correre disposti longitudinalmente, è scandita da fasce trasversali costituite da una doppia piastra in porfido e dovrà infondere la sensazione di uno spazio dilatato, perdendo ogni caratteristica e sensazione cognitiva della strada, per sottolineare la sua valenza pedonale. La parte a nord, verso i giardini, vede la presenza di tre aiuole circolari, collegate da un cordone in pietra bianca, unico elemento incolore della pavimentazione, inteso e voluto come segno visibile ed importante di delimitazione (formale e pratica) dell’area completamente pedonale, scandito anche dalla successione delle aiuole e dei corpi illuminanti.

Per quanto riguarda la parte più consistente del viale, si è previsto di rispettarne la centralità, attraverso un tipo di disegno che riuscisse a evidenziarne l’asse e che valorizzi l’effetto prospettico delle due cortine convergenti di edifici contrapposti.

E’ stato previsto, quindi, di posizionare al centro una doppia fascia di piastre in porfido, accostate da due fasce di cubetti posti a file parallele e divisi dalla pavimentazione trasversale in binderi, da una fascia longitudinale in porfido.

Le parti laterali, a ridosso delle vetrine e degli accessi, hanno visto la presenza di percorsi pedonali pavimentati in lastre di porfido, poste ortogonalmente agli edifici.

La differenziazione tra la parte carrabile e la parte esclusivamente pedonale, oltre al differente uso della pavimentazione, è stata sottolineata anche dalla presenza di aiuole rotonde, che sono state piantumate con palme di una certa altezza.

GET IN TOUCH:

CONTACT US:

Tel:  +39 0464 550099

Fax: +39 0464 557620

Email: info@emmetiemme.net

Viale Alberti Lutti, 18

Riva del Garda, TN 38066

Italy

© 2020 Studio tecnico Emmetiemme P.IVA e C.F.  IT01816940223